COMUNICATI STAMPA

ANMVI: NON ESISTE NESSUN FANTOMATICO "MERCATO DEI GLOBULI ROSSI"

(Cremona, 5 febbraio 2010) - A seguito della notizie diffuse da alcuni organi di stampa in merito al presunto "business" del sangue dei gatti per rifornire imprecisate strutture veterinarie, l'Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani invita gli organi di stampa a non diffondere notizie allarmistiche, non verificate e profondamente lesive della professionalità dei medici veterinari italiani. Eventuali violazioni di legge competono all'autorità giudiziaria e non autorizzano alla disinvolta denigrazione di un'intera professione.

L'ANMVI precisa che le strutture veterinarie italiane si approvvigionano presso centri trasfusionali autorizzati e animali (cani e gatti) donatori, secondo quanto indicato dalla "Linea guida relativa all'esercizio delle attività sanitarie riguardanti la medicina trasfusionale in campo veterinario" predisposta dal Ministero della Salute, la quale disciplina l'approvvigionamento, l'idoneità del donatore, il trasporto e la somministrazione del sangue, secondo una puntuale tracciabilità delle procedure, a garanzia del proprietario dell'animale donatore e del paziente da sottoporre a trasfusione.

La medicina trasfusionale veterinaria è dunque una pratica rigorosamente disciplinata a dispetto di chi, trincerandosi dietro un sapiente uso di verbi al condizionale, fa consapevole disinformazione e non rende un servizio utile ai cittadini lettori e proprietari.

Ufficio Stampa ANMVI
0372/40.35.47

pdfCOMUNICATO STAMPA 05 FEBBRAIO 2010

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.