COMUNICATI STAMPA

CONFERITA LA PERGAMENA ONORARIA

Grazie a SCIVAC 30 anni
di “lustro e prestigio” alla città di Cremona

VENERDÌ 10 OTTOBRE, ALDO VEZZONI, FONDATORE DELLA SCIVAC (SOCIETÀ CULTURALE ITALIANA VETERINARI PER ANIMALI DA COMPAGNIA), HA RICEVUTO DALLE MANI DEL SINDACO DI CREMONA GIANLUCA GALIMBERTI L'ONORIFICENZA RISERVATA ALLE PERSONALITÀ CHE DANNO "LUSTRO E PRESTIGIO ALLA CITTÀ". SERATA CELEBRATIVA A PALAZZO TRECCHI ALLA PRESENZA DI AUTORITÀ E DI MEDICI VETERINARI CHE CONTINUANO A FARE DI CREMONA "IL POLO DI RIFERIMENTO PER I MEDICI VETERINARI".

foto cerimonia Trecchi

Nella foto: Antonio Manfredi Direttore SCIVAC, il conduttore della serata Andrea Marchesi, Alberto Crotti Presidente SCIVAC, Gianluca Galimberti Sindaco di Cremona, Luciano Pizzetti Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri e Aldo Vezzoni durante la premiazione in Palazzo Trecchi. La pergamena onoraria è un'opera dell'artista Graziano Bertoli

(Cremona, 12 ottobre 2014)- Aldo Vezzoni ha dato, "con la propria eccellenza professionale e lungimiranza, lustro e prestigio alla Città di Cremona". Porta la firma del Primo Cittadino, Gianluca Galimberti, la pergamena onoraria consegnata venerdì 10 ottobre al Medico Veterinario cremonese, fondatore della SCIVAC, la Società Culturale Italiana Veterinaria per Animali da Compagnia che da trent'anni è un "polo di riferimento per i medici veterinari, italiani e stranieri, per la loro crescita, formazione e aggiornamento professionale".

La cerimonia che si è svolta a Palazzo Trecchi- ridipinto per una sera dalle luci dell'artista visualizer Renato Sorrentino- ha celebrato il trentennale della SCIVAC ritornando alle sue origini cremonesi, alla presenza di autorità locali e personalità politiche del territorio, dall'eurodeputato Massimiliano Salini all'ex assessore e vice presidente lombardo Gianni Rossoni, dal Sottosegretario Luciano Pizzetti al consigliere regionale Carlo Malvezzi.

A celebrare il trentennale non c'erano solo i 'pionieri' della SCIVAC -tutti ricordati da Vezzoni in discorso generoso e sensibile- ma anche tanti Medici Veterinari che hanno fatto e continuano a far grande il centro formativo di Palazzo Trecchi. Insieme a loro, i vertici della veterinaria istituzionale (il Presidente Enpav, il Presidente e la Vicepresidente Fnovi) e il Presidente di Confprofessioni, a testimoniare l'allargamento degli orizzonti culturali del 'polo cremonese': da quelli scientifici -innalzati a livelli d'eccellenza internazionale- a quelli politico-professionali; un crescendo di attività  culminato nel 1999 con la nascita dell'ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) in occasione della quale la SCIVAC è stata ancora una volta pioniera e fondatrice.

Il Presidente della SCIVAC, Alberto Crotti, e il Presidente dell'ANMVI, Marco Melosi, hanno presenziato alla cerimonia insieme ai rispettivi consigli direttivi, ai direttori scientifici, rappresentanti e delegati regionali di tutta Italia, amministratori, collaboratori e staff dei numerosi servizi di ausilio e sviluppo professionale che nascono senza sosta a Palazzo Trecchi.

Il 2014, l'anno dei festeggiamenti del 30° anniversario SCIVAC, era giusto che culminasse nella Città dove tutto ha avuto inizio, oggi centro pulsante e vitale della Veterinaria italiana, grazie ai Veterinari italiani, che- nell'onorificenza conferita ad Aldo Vezzoni- possono fieramente rispecchiarsi, con l'orgoglio di far parte di una Professione che, da venerdì sera, a Cremona è Prima Cittadina.

Ufficio Stampa ANMVI
0372/40.35.47

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.