COMUNICATI STAMPA

ANMVI: MENO GARANZIE SANITARIE CON LA RIORGANIZZAZIONE DEL MINISTERO DELLA SALUTE
Chiesto urgente incontro al Ministro Beatrice Lorenzin

(Cremona, 28 luglio 2014)- La notizia dell’assegnazione a un profilo non Veterinario alla Direzione Generale della Sicurezza Alimentare incontra il più fermo dissenso dell’ANMVI.

L’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani - verificata la notizia da fonti attendibili secondo le quali sarebbe un Medico e non un Veterinario a dirigere le medesime funzioni ministeriali fino ad oggi assolte da una direzione veterinaria- ritiene che la riorganizzazione in atto del Ministero della Salute non consenta di mantenere le medesime garanzie di sicurezza alimentare nei confronti dei cittadini e dei settori della zootecnia che allevano animali destinati alla produzione di alimenti.

Le competenze necessarie a guidare la Direzione ministeriale che assicura la sicurezza sanitaria degli alimenti di origine animale- voce peraltro rilevantissima nella bilancia commerciale italiana- non possono che rinvenirsi all’interno delle competenze veterinarie.

ANMVI auspica un profondo ripensamento e un cambio di rotta nell’attuazione del DPCM 59/2014, volto al mantenimento di professionalità veterinarie nelle posizioni strategico-direttive del Ministero che hanno sempre assicurato la tutela dei cittadini e lo sviluppo delle produzioni alimentari nazionali.

Ufficio Stampa ANMVI
0372/40.35.47

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.