COMUNICATI STAMPA

(Cremona, 26 ottobre 2010)- Come espressamente indicato sul sito www.anagrafenazionalefelina.it la banca dati gestita da ANMVI è un servizio attivato su base volontaria. Infatti, come chiarito dal Ministero della Salute in data odierna per il gatto "l'identificazione con microchip e l'iscrizione in anagrafe è obbligatoria solo nel caso del rilascio del passaporto europeo ai sensi del regolamento (CE) 998/2003".

Al di fuori di queste previsioni di legge, l'identificazione elettronica del gatto è un atto, auspicabile, ma volontario.

Il carattere non istituzionale del sito www.anagrafenazionalefelina.it è insito nella proprietà privata in capo ai soggetti promotori così come nella libera adesione dei soggetti coinvolti. L'Anagrafe Nazionale Felina informatizza dati identificativi rilevati dalle strutture veterinarie private, non sostituisce gli obblighi e gli adempimenti amministrativi dovuti nei confronti delle autorità competenti.

ANMVI si augura che l'Anagrafe Nazionale Felina possa rappresentare una base dati utile alla annunciata anagrafe ufficiale di futura implementazione a cura del Ministero della Salute, a compimento di quella sinergia pubblico-privato che trova qui una concreta occasione di attuazione.

Ufficio Stampa ANMVI
0372/40.35.47

pdfCOMUNICATO STAMPA 26 OTTOBRE 2010

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.