COMUNICATI STAMPA

VIII CONGRESSO NAZIONALE 
Libera professione: Pubblico e Privato a confronto 

Domenica, 18 novembre 2007 
Sala del Teatro, Palazzo Trecchi, Cremona

(Cremona, 16 novembre 2007)  Quali sono gli spazi di competenza e di collaborazione fra veterinaria pubblica e veterinaria privata per garantire la sanità animale e la sicurezza alimentare? All’VIII Congresso Nazionale dell’ANMVI in programma domenica 18 novembre a Cremona presso la sede di Palazzo Trecchi tutti gli attori della filiera veterinaria risponderanno a questo interrogativo.

Con l’attenzione del Ministro della Salute Livia Turco che in un messaggio inviato oggi al Presidente dell’ANMVI,Carlo Scotti, conferma che “l’obiettivo da raggiungere è rappresentato dall’istituzione e dalla effettiva operatività di un sistema di reti di sorveglianza e la sempre maggiore attenzione da rivolgere nei confronti delle professionalità coinvolte, in primo luogo quella del veterinario.”

L’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani - rappresentativa con i suoi 16.000 iscritti della popolazione veterinaria attiva nel nostro Paese in tutti i campi d’azione - presenta la sua posizione e le sue proposte in materia di:

libera professione intramuraria dei veterinari del SSN  all’interno del mandato istituzionale proprio dei Servizi Veterinari

completamento della rete di sorveglianza epidemiologica per la sanità animale attraverso l’inserimento permanente del veterinario aziendale negli allevamenti

istituzione della medicina veterinaria di base attraverso la creazione di una rete di strutture veterinarie private erogatrici di prestazioni di base di prevenzione

raccordo fra SSN e professione privata attraverso il sistema delle convenzioni

A fare il punto della situazione, l’ANMVI ha invitato esponenti parlamentari nazionali ed europei, rappresentanti del Governo e delle Regioni: il Sottosegretario di Stato alla Salute Gian Paolo Patta, il Direttore del Dipartimento di Veterinaria Romano Marabelli, l’On Mario Mauro Vice Presidente del Parlamento Europeo, il Sen Antonio Tomassini Presidente della Commissione d’inchiesta sul SSN, il Sen Paolo Bodini, relatore della Legge per la regolamentazione della libera professione intramuraria, l’On Gianni Mancuso, primo firmatario di una proposta di legge per l’istituzione della medicina veterinaria di base, l’On Rodolfo Viola parlamentare veterinario della Commissione Lavoro, Luigi Covolo (SISAC) e responsabili dei servizi veterinari regionali.

I sigg. giornalisti sono invitati.

Ufficio Stampa ANMVI
0372/40.35.37

pdfCOMUNICATO STAMPA 16 NOVEMBRE 2007

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.