COMUNICATI STAMPA

SISTRI: APPROVARE EMENDAMENTI A FAVORE DELLE PROFESSIONI MEDICHE

ANDI, ANMVI, FIMMG E PLP: un "mostro di burocrazia informatica" rischia di paralizzare le nostre attività

(26 settembre 2013) - La Commissione Affari Costituzionali del Senato accolga senza esitazioni gli emendamenti pro-medici e il Governo dia il suo parere favorevole. Le sigle medico-sanitarie di Confprofessioni (ANDI, ANMVI, FIMMG E PLP) apprezzano e sostengono gli emendamenti all'articolo 11 del disegno di legge n. 1015, che le salvano dall'assoggettamento al SISTRI.

Il Governo ha preso un clamoroso granchio e impigliato le professioni sanitarie nelle maglie del Sistema della tracciabilità informatizzata a carico delle imprese produttrici di rifiuti pericolosi. Un errore mai commesso prima dal Legislatore e da correggere al più presto.

Medici, Odontoiatri, Veterinari e Psicologi si rivolgono alla Presidente della Commissione Affari Costituzionali, Sen Anna Finocchiaro, e al Ministro dell'Ambiente Orlando: "Approvare i tre emendamenti presentati dai Sen Barani, Maran, Calderoli, Arrigoni, Consiglio e Bisinella - chiedono -o sulle nostre attività incomberà un mostro di burocrazia informatica che ci paralizzerà".

Comunicato a cura dell' Area Sanità e Salute di Confprofessioni:

ANDI- Associazione Nazionale Dentisti Italiani

ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani

FIMMG- Federazione Italiana Medici di Medicina Generale

PLP - Psicologi Liberi Professionisti

pdfCOMUNICATO STAMPA 26 SETTEMBRE 2013

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.