COMUNICATI STAMPA

(Cremona, 29 settembre 2008) - La notizia apparsa su alcuni quotidiani secondo la quale l'IZS di Torino avrebbe trovato presenza di melamina nel pet food non ha nessun fondamento. Interpellato dall’ANMVI, l’Istituto Zooprofilattico del Piemonte della Lombardia e della Valle d’Aosta ha smentito quanto circolato a mezzo stampa.

L'Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani ha preso oggi contatti con il Direttore Sanitario dell'IZS di Torino, Dr. Sergio Andruetto, che ha anche espresso preoccupazione per il diffondersi di notizie che possono creare inutile allarme fra i proprietari di animali da compagnia. Andruetto ha ribadito, riferendosi ad un comunicato già diffuso dall’IZS, che le analisi - condotte nell’ottobre del 2007 su 160 campioni di mangime complementare per specie varie -hanno evidenziato soltanto in due campioni, che sono già stati distrutti, minime tracce di melamina del tutto insignificanti e che non giustificano in alcun modo allarmi o timori.

La notizia pubblicata su alcuni quotidiani è quindi del tutto infondata e conferma la qualità del petfood distribuito in Italia. L'ANMVI esprime preoccupazione per il fatto che vengano diffuse notizie non corrette che possono creare timori fra i consumatori e portare forti danni ad un settore, quello della salute e del benessere degli animali da compagnia, che già sta soffrendo la crisi economica generale del nostro paese.

Ufficio Stampa ANMVI

0372/40.35.47

pdfCOMUNICATO STAMPA 29 SETTEMBRE 2008

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.