Sì al Ddl Lavoro Autonomo, Confprofessioni: un atto di equità

 
Cesare DamianoPositivo il commento di Confprofessioni: riconosciuta la valenza sociale ed economica dei professionisti. Il testo passa al Senato. Via libera alle norme sul lavoro autonomo. Il 9 marzo, l'Aula di Montecitorio ha approvato il disegno di legge che introduce- per la prima volta nell'ordinamento nazionale- una disciplina del lavoro esercitato dai liberi professionisti. Il testo torna ora al Senato per il voto finale.
 
Positivo il commento del Presidente di Confprofessioni Gaetano Stella- "nonostante alcune lacune che permangono nel testo approvato". Ciò che più è importante è che il ddl "riconosce finalmente la valenza sociale ed economica dei liberi professionisti e del lavoro autonomo per la crescita del Paese».
 
Per Stella il provvedimento è "un atto di equità che segna un apprezzabile equilibrio tra le misure di sostegno e di welfare a favore dei lavoratori autonomi e la valorizzazione e lo sviluppo delle attività professionali in un mercato sempre più competitivo». Sono state confermate "le sacrosante misure a favore della maternità, malattia e del lavoro agile"- dichiara- mentre dal canto suo la Camera ha  apportato alcune modifiche come il tavolo permanente di confronto sul lavoro autonomo presso il ministero del Lavoro, "al quale non faremo mancare il nostro contributo"- assicura il Presidente di Confprofessioni».
 
I liberi professionisti potranno costituire contratti di rete per partecipare a bandi e appalti, evidenzia Stella. Altro passaggio "importantissimo" riguarda l'accesso ai piani operativi regionali e nazionali a valere sui fondi strutturali europei che è stato messo a regime oltre la programmazione 2014/2020.  Il Presidente di Confprofessioni evidenzia infine che - sul fronte della formazione -viene riconosciuta la deducibilità totale delle spese sostenute per l'iscrizione a master, corsi formativi e di aggiornamento professionale, insieme alla deducibilità dei costi per le spese di viaggio, vitto e alloggio.

Pubblicazioni

anmvioggi

La Professione Veterinaria

Formazione

Management Veterinario

Quella del management è una disciplina professionalizzante e trasversale a tutti i settori. Consulta tutti i dettagli!

Buone Pratiche Veterinarie

BPVmodiPercorso-qualità basato sulle BPV, secondo il Disciplinare (Manuale) ANMVI (Rev 3) adottato dall'ente di certificazione CSQA..
Consulta tutti i dettagli

Salute e sicurezza sul lavoro

immagine sicurezzaLogo ANMVIDal 2003 ANMVI organizza corsi residenziali per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Dal 2011 anche corsi di formazione FAD.
Consulta le normative ed i corsi

Metodologia Didattica

GSMDVIl gruppo di studio, promosso e gestito da ANMVI, apre un nuovo filone di formazione per qualificare le docenze dei Medici Veterinari.
Consulta tutti i dettagli!

ANMVI Servizi

Ambulatorio chiavi in mano

ambulatorio chiavi manoCompendia una serie di attività di consulenza svolte da un team specializzato e professionale, in grado di consegnare al Medico Veterinario Titolare, di “nuova” o vecchia” esperienza professionale, una struttura perfettamente in regola.           Accedi alle info

 

Tecnico Veterinario

CCNL 2015-2018 Nurse orizzontale

Per info contattare la Scuola di Cremona e Roma ai seguenti recapiti: Tel.0372/403515 - 06/87182658.
Segreteria ATAV (Associazione Tecnici Ausiliari Veterinari): Tel.0372/403509

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.