Farmaci veterinari pericolosi, primo confronto con Inail

COPAlla presenza del Presidente ANMVI Marco Melosi e dei consulenti Giorgio Neri e Carlo Pizzirani è sono iniziati questa mattina i lavori che porteranno alla stesura di un protocollo operativo rivolto ai Medici Veterinari liberi professionisti che rafforzi la protezione sul lavoro contro i rischi da “farmaci pericolosi” contenenti agenti cancerogeni, mutageni e sostanze tossiche.
A promuovere la consultazione è stato il Laboratorio Rischio Agenti Chimici dell'INAIL, rappresentato oggi dalle ricercatrici Paola Castellano e Daniela Pigini. L'Istituto intende fornire un ausilio alle strutture veterinarie per  individuare e gestire i rischi connessi all'immagazzinamento, al trasporto, alla preparazione, somministrazione e smaltimento dei farmaci pericolosi. 

L'esigenza di un rafforzamento della prevenzione della sicurezza dei Medici Veterinari nasce dalla Direttiva UE 2022/431 in tema di farmaci e sicurezza sul lavoro. In sintesi, si tratterà di aiutare il datore di lavoro a minimizzazione l’esposizione professionale fornendo una linea guida operativa.

La collaborazione con ANMVI si avvale dell'esperienza ventennale dell'Associazione nella formazione alla sicurezza sul lavoro, attraverso servizi di consulenza, manualistica e corsi di formazione. La collaborazione proseguirà sul campo con il coinvolgimento di strutture veterinarie di ogni dimensione, disponibili ad aiutare il gruppo di lavoro ANMVI-INAIL nell'esecuzione di monitoraggi biologici ed ambientali per verificare l'effettivo grado di rischio di gestione e le contro-misure di protezione.
Il monitoraggio dell'INAIL non sarà ispettivo, ma si svolgerà tramite la somministrazioni di questionari e lo svolgimento di sopralluoghi conoscitivi. La visita dei ricercatori nelle strutture mirerà ad individuare possibili problematiche come l'uso di gas anestetici in stalla, la frantumazione di farmaci e l'utilizzo di flaconi multidose. 

La nuova direttiva inserisce i farmaci veterinari pericolosi tra gli agenti canceroni e mutageni che possono causare rischi sanitari, oncologici e della sfera riproduttiva in particolare.  La Direttiva 2022/431 prevede che gli Stati Membri vi si adeguino entro il 5 aprile 2024.

Al termine dell'incontro il Presidente Melosi ha ringraziato l'INAIL per il coinvolgimento: "Siamo molto felici che l'INAIL ci abbia contattato. Ritengo importante che in questa fase,  di progettazione delle linee guida l’INAIL venga a visitare le strutture veterinarie e si avvalga della testimonianza dei medici per avere una visione realistica del nostro lavoro.” 

Con il contributo di ANMVI sarà possibile campionare anche strutture di animali da reddito e conoscere la veterinaria degli animali esotici e degli ippiatri. “Ci auguriamo il coinvolgimento di tutti i settori della Medicina veterinaria dalle strutture ambulatoriali degli animali da compagnia, al settore degli animali da reddito ai cavalli" ha concluso Melosi. 

Farmaci pericolosi, linea guida INAIL per la veterinaria

Formazione

Salute e sicurezza sul lavoro

immagine sicurezzaLogo ANMVIDal 2003 ANMVI organizza corsi residenziali per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Dal 2011 anche corsi di formazione FAD.
Consulta le normative ed i corsi

Metodologia Didattica

GSMDVIl gruppo di studio, promosso e gestito da ANMVI, apre un nuovo filone di formazione per qualificare le docenze dei Medici Veterinari.
Consulta tutti i dettagli!

Benessere Veterinario

Logo OrizzontaleIl gruppo intende fornire ai Medici Veterinari sostegno all’esercizio della loro attività, individuale o collettiva, in chiave propedeutica allo sviluppo del benessere professionale.
Consulta tutti i dettagli!

Buone Pratiche Veterinarie

BPVmodiPercorso-qualità basato sulle BPV, secondo il Disciplinare (Manuale) ANMVI (Rev 3) adottato dall'ente di certificazione CSQA.
Consulta tutti i dettagli

Tecnico Veterinario

CCNL E PRASSI UNI Nurse orizzontale

Per info contattare la Scuola di Cremona e Roma ai seguenti recapiti: Tel.0372/403515 - 06/87182658.
Segreteria ATAV (Associazione Tecnici Ausiliari Veterinari): Tel.0372/403536