Premio Federanziani 2017 al Presidente Marco Melosi

marco premiazione federanzianiIl premio Federanziani 2017 è stato conferito questa mattina al Presidente dell'ANMVI, durante una conferenza all'Auditorium del Ministero della Salute. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato al dottor Marco Melosi "per l’impegno dedicato alla diffusione delle buone pratiche veterinarie".
 
Il Presidente di Senior Italia Federanziani, Roberto Messina, ha consegnato questa mattina il "Premio 60 e più" al Presidente dell'ANMVI, dottor Marco Melosi.  Il riconoscimento è stato assegnato a Roma, nell'Auditorium del Ministero della Salute, "per l’impegno dedicato alla diffusione delle buone pratiche veterinarie nella cura degli animali domestici, con un conseguente impatto di miglioramento della qualità della vita dei milioni di senior che in Italia convivono con un pet".
 
"Sono orgoglioso e onorato- dichiara Melosi- perchè con questo Premio si riconosce pubblicamente l'impegno dei Medici Veterinari italiani al miglioramento costante delle prestazioni veterinarie nei confronti di pazienti animali che sempre più numerosi convivono al fianco di proprietari anziani, apportando loro un sostegno d'affetto, di compagnia che ha un valore sociale, sanitario e anche economico".
 
I dati di Federanziani rivelano che in  Italia il 39% degli over 65- vale a dire 2,1 mln di persone- ha un pet. "Sono proprietari responsabili- aggiunge il Presidente dell'ANMVI - per i quali la compagnia di un animale si traduce anche in salute e risparmi di spesa per il SSN. Crediamo sia importante che le autorità di governo ne prendano atto e riconoscano agevolazioni ed esenzioni fiscali per la cura e il mantenimento di cani e gatti che svolgono una funzione socio-sanitaria così importante".
 
"Sono particolarmente orgoglioso di questo Premio- ha aggiunto Melosi- perchè ho partecipato personalmente, fin dall'inizio, al progetto Buone Pratiche Veterinarie dell'ANMVI e ne auspico sviluppi ulteriori, che valorizzino l'impegno che nostre società scientifiche stanno profondendo in tutti i settori della veterinaria per innalzarne la qualità, in termini di buone prassi e di eccellenza clinico-professionale".
 
Valorizzare le eccellenze del Servizio Sanitario Nazionale - con uno sguardo particolare alla sensibilità mostrata verso le esigenze dei pazienti over 60- è lo scopo del “Premio 60 e più”, ideato e promosso da Senior Italia FederAnziani per attribuire un riconoscimento non solo all’eccellenza medico-scientifica, ma alla qualità del servizio intesa nel senso più ampio, anche come umanità dei professionisti, capacità di ascolto e di accoglienza del paziente, e in particolare dell’anziano.
 
ANMVI e Federanziani Senior Italia hanno siglato un protocollo d'intesa a settembre del 2015, con l'obiettivo di analizzare ed elaborare politiche per la terza età partendo dalla relazione con l'animale da compagnia. L'Osservatorio di Federanziani Senior " ha stimato che il possesso di un animale domestico, unito ad una corretta alimentazione, produrrebbe 4 mld di euro di risparmi annuali per il Ssn nella gestione delle malattie croniche (ipertensione, diabete, depressione)". L’attività fisica legata al possesso di un animale  contribuisce alla prevenzione e al contrasto delle patologie metaboliche, mentre la sola presenza di un animale da compagnia contribuisce alla riduzione dell’ipertensione oltre a rappresentare, soprattutto per gli anziani soli, un efficace mezzo di contrasto della solitudine e della depressione che spesso si associa ad essa.

Tutti i premiati dell'edizione 2017 " Premio 60 e più"

Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute
Marcella Marletta, Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico, Ministero della Salute
Ranieri Guerra, Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria, Ministero della Salute
Fiammetta Landoni, Ministero della Salute
Silvestro Scotti, Segretario Generale Nazionale FIMMG
Cuore Italia - Heart Valve Voice
Marco Melosi, Presidente ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani
Luigi Sudano, Dirigente presso Azienda USL Valle d’Aosta
Maria Luisa Brandi, Professore Ordinario di Endocrinologia e malattie del metabolismo, Universitàdi Firenze
Carmine Pinto, Presidente Nazionale AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica

Pubblicazioni

anmvioggi

La Professione Veterinaria

Formazione

Management Veterinario

Quella del management è una disciplina professionalizzante e trasversale a tutti i settori. Consulta tutti i dettagli!

Buone Pratiche Veterinarie

BPVmodiPercorso-qualità basato sulle BPV, secondo il Disciplinare (Manuale) ANMVI (Rev 3) adottato dall'ente di certificazione CSQA..
Consulta tutti i dettagli

Salute e sicurezza sul lavoro

immagine sicurezzaLogo ANMVIDal 2003 ANMVI organizza corsi residenziali per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Dal 2011 anche corsi di formazione FAD.
Consulta le normative ed i corsi

Metodologia Didattica

GSMDVIl gruppo di studio, promosso e gestito da ANMVI, apre un nuovo filone di formazione per qualificare le docenze dei Medici Veterinari.
Consulta tutti i dettagli!

ANMVI Servizi

Ambulatorio chiavi in mano

ambulatorio chiavi manoCompendia una serie di attività di consulenza svolte da un team specializzato e professionale, in grado di consegnare al Medico Veterinario Titolare, di “nuova” o vecchia” esperienza professionale, una struttura perfettamente in regola.           Accedi alle info

 

Tecnico Veterinario

CCNL 2015-2018 Nurse orizzontale

Per info contattare la Scuola di Cremona e Roma ai seguenti recapiti: Tel.0372/403515 - 06/87182658.
Segreteria ATAV (Associazione Tecnici Ausiliari Veterinari): Tel.0372/403509

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.